AUTORI

Ian Churchill
Ian Churchill lavora come professionista nel mondo del fumetto da oltre 25 anni. Ha disegnato Cable, Deadpool, The Uncanny X-Men, The Avengers, Hulk, Superman, Batman, Supergirl, Justice League e tanti altri personaggi.
Il suo lavoro per la Image Comics include la serie Marineman, creata da lui e nominata agli Eisner-Award, Elephantmen con Richard Starking, Revenge con Jonathan Ross e The Further Adventures of Nick Wilson con Eddie Gorodetsky e Marc Andreyko. Ha recentemente contribuito al volume celebrativo per i 60 anni di Asterix.
Attualmente sta lavorando alla seconda serie di Marineman.
David Lopez
David Lopez è uno tra i principali artisti iberici del mondo del fumetto. La sua opera di debutto, Espiral, esce a metà degli anni 90, ma già alle soglie del nuovo millennio l’autore inizia a esplorare il comicdom americano, lavorando per DC Comics in particolare su Catwoman e Fallen Angel, che ha cocreato insieme a Peter David. Per Marvel Comics ha prodotto, tra gli altri, Nation X, New Mutants, All-New Wolverine e Captain Marvel.
Pere Perez
Pere ha studiato alla Joso School for Comic-Book Artists, dove è attualmente insegnante.
Per la Spagna, ha realizzato libri come Guerreros Urbanos (Miglior autore esordiente e miglior libro, la tetralogia Bull Damn City o La Sangre de las Valkirias.
Il suo primo lavoro nei fumetti americani è stato Twilight Crusade: Templar for Moonstone Books. Successivamente lavorerà a Dragonlance Chronicles per Devil’s Due e Savage Tales per Dynamite. Dopo aver lavorato su Army of Darkness per la stessa compagnia, avrebbe fatto il suo primo lavoro per DC Comics, Adventure Comics Feat. The Guardian. Trasferitosi in Marvel, ha lavorato al volume unico New Avengers: An Army of One e Marvel Adv. Fantastici quattro # 46. È tornato in DC e alla famiglia di Superman, disegnando Superman # 690, Action Comics # 12, Superman Secret Files 2009 e una acclamata run sugli Action Comics in corso. 
Dopo aver scritto Batgirl 10, 12 e 13, e il numero di Batgirl di Bruce Wayne: The Road Home, Pere ha collaborato a Batman: Return of Bruce Wayne sui numeri 5 e 6. Dopo aver disegnato il primo arco di Smallville: Stagione 11: Guardian, continuazione ufficiale del programma televisivo di successo, Pere ha lavorato a Batwoman e all’annual di Detective Comics. Pere si è poi trasferito a Valiant, dove ha lavorato su fumetti come Archer & Armstrong o Faith, volumi che gli hanno fruttato la nomination per Harvey e Eisner Award. Dopo un lungo e fortunato periodo alla Valiant, Pere è tornato alla Marvel, per cui ha disegnato Deadpool Vs Punisher, la miniserie Rogue & Gambit, X-Men Gold e il rilancio di Uncanny X-Marvel, campione di vendite e di critica. Ha appena finito di disegnare War of the Realms: X-Men, parte del crossover Marvel, e al momento si sta divertendo a disegnare l’annual di Ghost Spider (Spider Gwen).
M. Checchetto
Dopo alcune importanti collaborazioni su pubblicazioni italiane – due esempi fra i tanti PSM Playstation Magazine e Il Giornalino – Marco approda alla Marvel Comics nel 2007. I suoi primi lavori sono Deadpool, Marvel Comics Presents e alcune testate mutanti. Nel 2009 il suo stile solido e dall’alto impatto cinematografico lo consacra come nuovo disegnatore di The Amazing Spider-Man, spalancandogli le porte per un gran numero di altre collaborazioni, che negli ultimi anni gli hanno permesso di regalarci le sue versioni di Daredevil, Avenging Spider-Man, Superior Spider-Man, Venom, Daken Dark Wolverine e di molti altri personaggi.
Negli anni seguenti Marco rilancia la serie The Punisher su testi di Greg Rucka, lavora su Avengers e sulla miniserie Gamora, di cui realizza una storia ambientata nel passato, scritta dalla sceneggiatrice dei film I Guardiani della Galassia, Nicole Perlman.
Nel 2015 Shattered Empire è il suo primo incarico su Star Wars. È tra gli artisti più quotati del momento, e gli vengono affidate le serie Obi-Wan e Anakin, The Screaming Citadel, in cui si occupa anche di tutto il character design, e più recentemente Star Wars: The Last Jedi – Captain Phasma, che narra della sorte di questo importante ufficiale del
Primo Ordine, subito dopo gli accadimenti di The Force Awakens.
La sua prima creazione personale è per Panini Comics, in coppia con Stefano Vietti: Life Zero!, pubblicata al momento in Italia, Argentina, Francia, Spagna, Germania e Messico. Marco ha inoltre lavorato come character designer per una serie di giocattoli Giochi Preziosi, e realizzato molte copertine per altri editori italiani ed esteri, tra cui Dragonero della Sergio Bonelli Editore, The Bounce della Image e manga come Mob Psycho 100% e L’Attacco Dei Giganti.
Nel 2018 Marco ha firmato un nuovo contratto d’esclusiva con la Casa delle Idee, ha disegnato la serie di Old Man Hawkeye ed è stato nominato Young Guns della Marvel. Al momento, oltre ad essere copertinista della serie Savage Sword of
Conan, si sta occupando di numerose copertine per le serie di Star Wars legate a Star Wars Rise of Skywalker, al videogame Star Wars Fallen Order e alla nuova serie di Darth Vader.
Da Gennaio 2019, in coppia con Chip Zdarsky, sta lavorando alla nuova serie “Fresh Start” di Daredevil.
Loputyn
Jessica Cioffi, conosciuta come “Loputyn”, vive e lavora a Brescia. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bergamo, ma si dedica al disegno e all’illustrazione da autodidatta. Nel 2015 pubblica il suo primo fumetto “Cotton Tales”, e successivamente un artbook che raccoglie le sue illustrazioni, entrambi editi da Shockdom. Partecipa con i suoi lavori a diversi eventi nell’ambiente della moda Lolita.
Marco Nizzoli
Diplomatosi all’Istituto Europeo di Design di Milano, entra nello staff della casa editrice MBP, per cui disegna alcuni Alan Ford e tavole introduttive per la riedizione di Kriminal. Max Bunker gli affida quindi la creazione del personaggio Angel Dark, di cui illustra cinque episodi. Nel 1991 riceve il Premio Rino Albertarelli dall’ANAFI (Associazione Italiana Amici del Fumetto e dell’Illustrazione).
Dopo aver disegnato il personaggio di Angel Dark su testi di Max Bunker, crea insieme a Massimo Semerano la serie Fondazione Babele per la rivista Cyborg, fondata da Daniele Brolli. Per la Phoenix realizza il libro erotico Simbaby e la miniserie Raymond Capp, su testi di Federico Amico. Nel biennio 1995-1996 realizza due episodi della serie ESP su testi di Michelangelo La Neve, a cui fanno seguito Il Vizioso Mondo di Keto, Il Distinto Fleev e La Bella Estate per la casa editrice Trentini.
Realizza 5 albi della serie Napoleone, scritta da Carlo Ambrosini per la Sergio Bonelli Editore. È del 2003 il debutto sul mercato francese per l’editore Les Humanoides Associés con la serie Le Jour des Magiciens, su testi di Michelangelo La Neve, mentre nel 2006 realizza la sua seconda serie francese, Les Enfants du Crepuscùle su testi di Massimo Semerano edito anche in Italia da Black Velvet. Per la casa editrice Lo Scarabeo ha pubblicato due mazzi di tarocchi, Tarocchi dei Segreti (1997) e i Tarocchi dell’Incantatrice dei Sogni (2009).
Nel 2008 collabora con Alejandro Jodorowsky disegnando due albi della serie Le monde d’Alef Thau, per l’editore Delcourt.
Del 2015 è il suo primo graphic novel I gatti di Riga, pubblicato da Comma 22.
Nel 2018 esce per l’editore francese Glènat “La route de la vie” su sceneggiatura di Giovanna Furio, pubblicato anche in Italia da Oblomov Edizioni.
Dal 2010 fa parte del team di disegnatori della serie Dylan Dog, pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore.
Insegna tecnica dell’acquerello alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia
Paolo Barbieri
Paolo Barbieri ha realizzato innumerevoli copertine per autori quali Michael Crichton, Ursula Le Guin, George R. R. Martin, Terry Brooks, Marion Zimmer Bradley, Wilbur Smith e tanti altri.
Ha al suo attivo le copertine dei romanzi fantasy di Licia Troisi pubblicati da Mondadori e le copertine delle due serie Panini Comics ispirate al Mondo Emerso.
Per Mondadori, ha realizzato vari libri illustrati: Favole degli Dei (2011), l’Inferno di Dante (2012), l’Apocalisse (2013), Fiabe Immortali (2014), Draghi e altri Animali (2017).
Dal 2015 Barbieri ha iniziato la collaborazione con la casa editrice Lo Scarabeo, con cui ha realizzato i Tarocchi e i libri illustrati Zodiac (2016), Fantasy Cats (2017) e Unicorns (2018).
Stefano Landini
Nato a Sassuolo nel 1977, Stefano Landini esordisce come grafico e designer di moda. Appassionato di fumetti, decide di convertire la sua passione in un mestiere. Comincia a lavorare come professionista sulle pagine Lanciostory e Skorpio per Eura Editrice, collaborando anche con Roberto Recchioni in John Doe, Detective Dante e Ammazzatine, ripubblicato per NPE Editore. Realizza poi La banda della Magliana per Becco Giallo.
Negli stessi anni inizia a lavorare anche con le maggiori case editrici statunitensi Marvel e Dc Comics e insieme a Giuseppe Camuncoli come Finisher su Heralds of Galactus, Jonah Hex, Hellblazer, 52.
Dal 2014 lavora per la Sergio Bonelli Editore sulla collana “Le Storie”, e nel 2016 ha realizzato per Disney un volume di illustrazioni su Star Wars. Ha inoltre pubblicato con Mondadori il suo volume di Kriminal.
Attualmente è impegnato su Dylan Dog color fest, lavora a un progetto insieme a Cristophe Bec per la Glènat e continua la propria collaborazione con Marvel Studios. Ha da poco realizzato la nuova espansione per il famoso gioco di carte Bang della DV Giochi.
Ha contribuito al rilancio di Daredevil disegnando il primo numero della nuova serie (legata al crossover Legacy).
Fabio D'Auria
Nato nel 1978, esordisce come colorista a 22 anni con “Bonerest” per la Magic Press, fumetto creato da Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli.
Dal 2004 ha lavorato in modo continuativo come colorista per Italia, Francia e Stati Uniti (Amazing Spider-Man e Dylan Dog) superando le 7000 pagine colorate.
Nel 2015 ha disegnato il volume 7 della serie “Oracle” per la francese Soleil Prod. e in seguito ha realizzato per la TIWI le animazioni di “The editor is in”, la prima serie televisiva della Sergio Bonelli Editore prodotta per Sky Arte.
Attualmente insegna colorazione digitale alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia.
Marco Castiello
Marco Castiello frequenta l’Accademia di Belle Arti di Napoli laureandosi in Scenografia. Nel 2008, a seguito di un colloquio con un editor della Marvel Comics, è fra i dodici vincitori del “Chesterquest”. Gli viene quindi affidata la realizzazione della miniserie Secret Invasion: Front Line. Nel 2009 realizza per la Top Cow una storia breve, pubblicata su Witchblade #125. Per la Sony , in team con gli studi californiani Naughty Dog e Volta Creations, ha realizzato il motion-comics del gioco Uncharted:2. Il titolo del lavoro è Uncharted 2: The Eye of Indra. Ritorna a lavorare per la Top Cow su una miniserie intitolata Rest, progetto co-prodotto dall’attore Milo Ventimiglia. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con la DC Comics, realizzando una storia breve sullo speciale JLA-80 Page Giant. Sempre per la DC Comics realizza un one-shot, Green Arrow Industries. Lavora nello stesso tempo alla miniserie Aftermath Brightest Day: The Search for Swamp Thing. Nel 2012 gli viene affidata dalla Dark Horse la miniserie Star Wars Knight Errant: Escape ed in seguito un’altra miniserie su Darth Vader, Star Wars: Purge: The Tyrant’s Fist. Continua con la Dark Horse/Microsoft, sulla miniserie Halo: Initiations, saga basata sull’omonimo videogioco. Ritorna al lavoro poi sulla saga di Star Wars con la miniserie di 4 numeri scritta da Matt Kindt, Star Wars: Rebel Heist. Lavora poi per l’editore tedesco Cross Cult, sul rilancio del personaggio di fantascienza Perry Rhodan. Ritorna a lavorare per il mercato statunitense realizzando un numero di Batman Beyond per DC Comics e sulla miniserie Judge Dredd:Toxic, per IDW. Di seguito realizza per la Marvel Comics, la miniserie War Of The Realms: Giant-Man ed uno speciale di Spider-Woman.
Matteo Lolli
Matteo inizia a fare disegnini al pc da abbastanza tempo da ricordarsi esattamente la capienza in bit di un floppy disc.
Dopo essersi liberato da ogni incertezza universitaria, viene selezionato nel 2008 come nuovo talento Marvel dall’attuale editor-in-chief Marvel, C. B. Cebulski, durante il tour di talent scounting “Chester Quest”.
Lo stesso anno esordisce nella linea editoriale Marvel Adventure (Iron Man, Fantastic Four, The Avengers, Super Heroes e Spider-Man) per un pubblico “all ages”, pubblicando così 27 volumi i primi 4 anni.
Nel 2012 incontra metaforicamente “the Merc with a Mouth”, grazie al quale inizia una collaborazione con gli scrittori Gerry Duggan e Cullen Bunn, disegnando prima tre cicli narrativi separati, Deadpool Killustrated (3 volumi, 2013), Hawkeye vs. Deadpool (5 volumi, 2014) e Deadpool Secret Secret War (4 volumi, 2015), approdando poi sulla serie regolare dello stesso Deadpool.
All’attivo conta più di 1200 tavole per il solo mercato USA solo con Marvel, ma sogna di avere abbastanza tempo per poter iniziare un progetto indipendente, e per questo motivo limita la sua frequentazione a selezionate fiere del settore.
Matteo Bussola
Nella sua vita passata era architetto, a trentacinque anni decide di cambiare tutto.
Oggi fa il papà di Virginia, Ginevra e Melania e per lavoro disegna fumetti.
Quando è in debito d’inchiostro, scrive.
Ha un profilo Facebook seguito da migliaia di persone sul quale, da qualche anno, pubblica racconti, riflessioni, brevi cronache di vita familiare. A maggio 2016 Einaudi Stile Libero ha pubblicato il suo primo libro, Notti in bianco, baci a colazione, che è stato tradotto anche in Francia (Editions Kero), in Spagna (Edicion Aguilar), negli Stati Uniti (TarcherPerigee/Penguin Books), e in Germania (Penguin Verlag).
Dalla fine del 2016 scrive su Robinson, inserto culturale domenicale de La Repubblica, sul quale tiene la rubrica settimanale Storie alla Finestra.
Nel 2017 ha pubblicato il suo secondo libro, sempre per Einaudi, Sono puri i loro sogni – lettera a noi genitori sulla scuola, sul sempre più complicato rapporto fra genitori e insegnanti.
Da settembre 2017, insieme a Federico Taddia, conduce su Radio 24 la trasmissione I Padrieterni, dedicata al ruolo dei nuovi padri.
A maggio 2018 è uscito per Einaudi il suo nuovo libro La vita fino a te.
A. Giampaoletti
Nato a Jesi (AN) il 09/12/1988.
Dopo aver preso il diploma come ragioniere programmatore e dopo aver preso la laurea in Economia e Finanze presso l’Università Politecnica di Ancona, ho intrapreso un nuovo percorso lavorativo.
Nel 2013 ho concluso gli studi presso la Scuola Internazionale di Comics (ora divenuta ACCA Academy) con il massimo dei voti.
Dal 2013 svolgo il ruolo di assistente insegnante presso l’ACCA Academy di Jesi seguendo i ragazzi del primo anno di fumetto. In parallelo curo i corsi di fumetto per gli studenti più piccoli sempre a Jesi e mi occupo dei progetti esterni con le scuole elementari e medie della regione che collaborano con noi.
Da due anni sono docente del corso di fumetto che si tiene a San Marino in collaborazione con il San Marino Comics School.
COLLABORAZIONI E AUTOPRODUZIONI:
– Colorista per il fumetto “DAVANTI A TUTTI” per l’ospedale pediatrico di Lucca (Area Performance).
– Disegnatore per il fumetto “FEBBRE COMPULSIVA” per l’ospedale pediatrico di Lucca (Area Performance).
– Disegnatore per il ciclo di storie “Da una lapide” scritto da L.Ramadoro e F.Giulietti.
– Illustratore per l’APP “L’ospedale non fa più paura” realizzato con Fondazione Salesi.
– RATS (autoproduzione) scritta da Gabriele Luzi. Serie nata come web comic suddivisa in tre episodi stampati in un unico volume con Manfont.
PUBBLICAZIONI
– Illustratore per “Alice e il Castello Noioso” scritto da S. Cardinali; Edizioni Creativa (2015).
– Illustratore per “Alice e il Pianeta ghiacciato” scritto da S. Cardinali; Edizioni Creativa (2016).
– Illustratore per “Alice e il Gelato di nuvole” scritto da S. Cardinali; Edizioni Creativa (2017).
– “RATS” Disegnato da me e scritto da Gabriele Luzi; Distribuito da Manfont Comcis a partire da Maggio 2018.
ALTRI EVENTI
-Vignettista al Web Marketing Festival 2015.
-Vignettista al Web Marketing Festival 2016.
– Vignettista al Web Marketing Festival 2018.
Andrea Fattori
Nato ad Ancona nel 1979. Studia per anni disegno da autodidatta per poi diplomarsi alla Scuola internazionale di comics di Jesi. Subito dopo il diploma inizia le prime collaborazioni come inchiostratore prima con “Mambo Italiano”(Indy press) e poi sulla serie a fumetti americana “Angel”(IDW). Dopo queste prime esperienze professionali, passa alle matite come disegnatore completo per “l’Insonne” (Freebooks) e “Jonathan Steele” (Star Comics). Per quest’ultima casa editrice ha curato anche la realizzazione delle copertine per le due miniserie “Cornelio” e “Nuvole Nere”. Dal 2008 collabora con la Sergio Bonelli Editore, prima sulle pagine di “Brendon” poi su quelle di “Morgan Lost”. Contemporaneamente collabora con l’editore d’oltralpe Soleil per il quale ha pubblicato tre albi dell’universo di Sherlock Holmes nella collana 1800.
A. Venditti
Antonello Venditti nasce ad Avezzano nel 1975, e lavora a Trasacco, nella terra d’Abruzzo. Scopre la pittura a olio all’età di 8 anni partecipando ai primi concorsi scolastici, per poi arrivare alla sua prima personale di pittura all’età di 14 anni. Diplomatosi all’I.S.A. di Avezzano in arte dei metalli e dell’oreficeria, prosegue gli studi all’accademia di belle arti in Roma seguendo il corso di pittura. Presta servizio di leva presso la caserma “Pasquali” dell’Aquila, dove realizza importanti pitture murali ed esegue 25 tavole commissionate dal generale del corpo d’armata. Dopo il 1997 si ritrasferisce a Roma dove prosegue la sperimentazione con la pittura acrilica, cercando di affinare la stessa tecnica lavorando come copista. Vincitore di varie estemporanee di pittura, di vari concorsi (tra i più importanti spicca il premio Manzù “la nascita della femminilità” nel 2004 e il premio Caresio “Lux vincta est” nel 2017) anche internazionali e coinvolgimenti in rappresentazioni artistiche, riesce a rappresentare il “mito”, la leggenda e il mondo classico in modo inconsueto. Collezionati circa 15 premi tra il primo e il secondo posto, espone in collettive, gallerie e mostre anche internazionali lavorando attraverso simbolismo e tecnica fino al 2005, dopodiché si propone al pubblico con uno stile pop-surreale. La pittura acrilica funge da padrona in tutta la sua opera e la sua tecnica diventa un’innovazione del realismo, soprattutto nelle copie d’autore tecnicamente importanti realizzate con colori acrilici. I suoi dipinti diventano così un segno che lo caratterizza come “pittore dalla marcia in più” che si distingue tra gli altri copisti. Successivamente affronta anche il “Fantasy” illustrando favole e copertine. Nell’agosto del 2010 partecipa all’importante 13° Fiera internazionale d’Arte di pechino con 6 opere pittoriche dallo stile più fantasy-surreale. Nell’autunno del 2013 collabora a un evento tra moda e arte nella Dolcevita romana realizzando una novità nel campo con 11 opere pittoriche. Durante gli ultimi anni che precedono il 2014 si cimenta anche nella scrittura, finché una casa editrice No Eap riceve il manoscritto e decide di pubblicarlo nell’inverno dello stesso anno. Nel 2016 lavora come illustratore freelance illustrando molte copertine di romanzi fantasy per case editrici. Nel 2017 spicca tra i 50 artisti selezionati al OverLuk awards. Nel 2018 pubblica il suo primo art book fantasy con la casa editrice Dark zone edizioni. Kirke edizioni, linee infinite edizioni e Dark zone edizioni sono solo alcune tra le case editrici con le quali ha collaborato e solo con la Dark zone edizioni nel 2019 pubblica il primo romanzo di una saga fantasy dal titolo Le Mutazioni, scritto e illustrato. Tutt’ora illustra molte copertine fantasy e Cd musicali, usa anche una tavola grafica e vive e lavora nella terra d’Abruzzo.
Barbara Salvati
Salvati “Bara” Barbara, Ë nata a Modena nel ’82. Dopo aver frequentato la scuola di comics a firenze ha avuto diverse collaborazioni come colorista e illustratrice su riviste di videogames, riviste per ragazzi e fumetti.
Di recente sta collaborando con la associazione editoriale Nupress pubblicando illustrazioni e fumetti e aiutando le nuove leve a progettare nuovi lavori. Sui social la potete trovare come Bara art&shark.
Catia Fantini
Catia Fantini lavora come comics artist e copertinista per AMRYL ENTERTAINMENT (USA) su “Cavewoman” di Budd Root, COMICHAUS (UK) sui progetti “Lizard Men” e “Chalk” di Steven Horry (artista di “DOUBLE D” – Image Comics), per ADVENT COMICS (USA) sulla testata “Sunshine” e sulla storia breve “Crescent” e collabora anche come colorista e illustratrice in altri progetti editoriali/giochi di ruolo come EDITRICE SOCIALMENTE, 2 KINGS GAMES, DARK NAGA ADVENTURES e come docente di corsi e workshop fumettistici per ragazzi presso Arci, Scuola Internazionale di Comics e altri enti formativi del territorio emiliano.
Chiara Bonacini
Chiara “Lowe” Bonacini nasce a Reggio Emilia in una data che già è un programma: 8/6/86.
Particolare fin da bambina, inizia ad amare il disegno appena ne scopre l’esistenza, soffre di doppia personalità, le quali ne soffrono a loro volta ed ama i pinguini. Ha studiato fumetto e colorazione digitale presso la Scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia, si diletta di grafica ma la sua vera passione è il fumetto. Ha lavorato per Mondadori Comics all’opera “Fouché” della collana Historica come colorista, ha colorato l’episodio di Orfani della serie “The Editor is in” di Tiwi studio, Sergio Bonelli Editore e Sky.
Autrice del webcomic Ghiaccioli per Tutti e vice editore di Roba Da Grafici.net 
Christian Cornia
Nato a Modena (Italia) nel 1975.
Nel 1996 ha frequentato la Scuola del Fumetto “Nuova Eloise” di Bologna, ma si considera un artista autodidatta.
Nel 2011, insieme ad altri artisti fonda l’associazione culturale Dr.INK con la quale autoproduce libri d’illustrazione.
Collabora con l’agenzia internazionale Advocate Art ed Ë insegnante nel corso di Animazione e di Fumetto della Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia.
Ha creato illustrazioni e characters per editoria, pubblicit‡, videogiochi e giochi di ruolo per il mercato europeo e americano e ha lavorato come colorista per il mercato francese e come inchiostratore per la Marvel Usa.
Lavora per gli USA collaborando con vari editori , recentemente con Insight Edition per cui ha lavorato su un libro a tema Star Trek di prossima uscita. In passato ha anche lavorato su libri con personaggi Warner Bros, tra cui anche Scooby Doo.
Per l’Italia ha fatto uscire il primo volume di BRINA per l’editore TunuË che Ë poi stato serializzato sul Giornalino, per il quale sta al momento lavorando creando i nuovi episodi di Brina.
Claudio Lucania
Claudio Lucania è un Freelance Artist Illustrator e Comic Book Colorist.
Prima di iniziare a colorare fumetti, Claudio ha frequentato per due anni un corso di Cinema d’Animazione alla Nemo Academy di Firenze ed ha successivamente illustrato un gioco di carte chiamato “Muia The Game”.
Dopo parecchie porte in faccia, inizia a lavorare come colorista collaborando così con lo Studio Ram di Bologna per circa due anni sul fumetto per ragazzi “Dottor Steve Hunters” e colora il numero zero di “Nomen Omen”, un fumetto ideato e creato da Marco B Bucci e Jacopo Camagni, edito da Panini Comics. Attualmente Claudio sta colorando “La Divina Commedia” a fumetti per il settimanale Dpiù, edito da Cairo Editore ed esegue disegni su commissione.
Claudio è disponibile per progetti illustrati o fumetti, oltre alle consuete illustrazioni fatte su commissione.
D. Garbugli
Daniele Garbugli si diploma all’Istituto Statale d’Arte di Urbino in Grafica Editoriale. 
Da sempre colleziona fumetti americani e ne è profondo conoscitore. Colora le tavole di Niki Batsprite e ne disegna alcune copertine. Ama il disegno tradizionale su carta e la colorazione con pennarelli Copic.
I suoi soggetti spaziano dai supereroi ai robottoni e combattenti manga degli anni ‘70 e ’80, di cui realizza anche opere su commissione.
Dany Orizio
Dany Orizio,classe ’75, è da sempre attratto dal surreale e da tutto ciò che esce dai confini della normalità,quello che ama definire :il Fantastico.Il suo percorso di sperimentazione e ricerca di stile parte negli anni ‘90 con i graffiti e in 24 anni di carriera lo porta a cimentarsi con qualsiasi tecnica per la produzione di visual, dall’illustrazione,al gioco di ruolo,al fumetto,alla grafica,al design.Ha collaborato con ditte Internazionali come Blizzard, Disney, Wizards of the Coast, Upperdek, HeavyMetal, Soleil,Trinquétte, ImagineFX, PlayMagUsa, Spectrum, Saiwa, Mondadori, dVGiochi, Playpress, Hobby&Work, Wyrd, CosplaYou,Bionike, Bonelli
Da 10 anni insegna alle Scuole Internazionali di Comics di Brescia e Torino. Tra i progetti personali ci sono: Kustom Lolitaz,T-shirt FreakArolla,La Dernière Lignée,Monster Creator sketchbooks e nuove idee attualmente in lavorazione.
Dario Viotti
DARIO VIOTTI, classe 1970, lavora fino al 2006 come tecnico progettista; nel 2001 frequenta un corso di fumetto tenuto dal maestro argentino Rubén Sosa, e nel 2007 inizia a lavorare nel campo della pubblicità e del fumetto, con varie collaborazioni (Cut Up Publishing, Editoriale Aurea, Coniglio Editore, Edizioni Inkiostro, Tunuè, UTE Libri, EF Edizioni).
Nel 2015 Mauro Boselli lo inserisce nello staff della serie Dampyr (Sergio Bonelli Editore), per la quale ha disegnato finora due storie complete (“Le prede di Annwn” pubblicato a luglio 2016, e “Cuba Libre!”, pubblicato ad ottobre 2018), mentre altre due sono in lavorazione.
Da ottobre 2018 collabora come insegnante con la Scuola Internazionale di Comics di Brescia.
Davide Fabbri
Davide Fabbri (27 luglio 1964) ha esordito nel 1989 sulle riviste d’autore italiane come L’Eternauta e Nova Express e ha proseguito il suo lavoro nei comics americani con MUTANT CHRONICLES per la ACCLAIM COMICS e sul magazine americano HEAVY METAL.
Nel 1996 inizia la sua collaborazione con DARK HORSE COMICS realizzando numerose miniserie,da STARSHIP TROOPERS, XENA a STAR WARS.
Nel 2004 è stato pubblicato in Italia per Einaudi,un suo libro a fumetti in collaborazione con Nicolò Ammaniti e Daniele Brolli e le versioni da lui illustrate di”Cuore” di Edmondo de Amicis e”Orzowei”di Alberto Manzi perla Fabbri RCS.
Negli Stati Uniti, dopo”ALIENS versus PREDATOR:SAND TRAP”scritto da MIKE KENNEDY sempre per Dark Horse Comics e la collaborazione con Paolo Parente su “DUST”(IMAGE),ha disegnato la miniserie di quattro episodi “BROTHERS IN ARMS” tratto da un famoso videogame Sulla seconda guerra mondiale per la casa editrice DYNAMITE ENTERTAINMENT scritta da MIKE NEUMANN.
Mentre in Francia per Delcourt e in altri paesi europei, con Panini, escono tutti i libri di Star Wars, approda prima alla WildStorm e poi alla DC Comics,con due serie scritte da Ian Edginton che hanno come protagonista Sherlock Holmes.
Fra il 2012 e il 2013, dopo un’ulteriore serie di Star Wars :Agent of the Empire II , realizza tre episodi di BATMAN: Arkham City Unhinged per la DC comics digital first.
Dal 2014 in collaborazione con Christian dalla Vecchia e Domenico Neziti, porta avanti un progetto storico scritto da Michael Le Galli e Bruno Falba, che Glènat ha iniziato a pubblicare in occasione del 70° anniversario dello sbarco in Normandia.
Lo stesso lavoro è stato pubblicato in contemporanea, da Mondadori nella collana Historica, nelle edicole e le librerie italiane.
Il quarto e il quinto libro di “Operation Overlord”, usciti in Francia nel 2015 e 2016 e pubblicati su Historica per Mondadori, verranno seguiti dal sesto libro della collana, previsto in uscita a Maggio 2019.
Nel 2017-2018 collabora di nuovo per DCcomics nella serie regolare di Hellblazer.
Attualmente Fabbri è al lavoro sulla Collana Audace per le Edizioni Bonelli, realizando una serie che uscirà nelle librerie italiane a Novembre 2019.
D. Perconti
Ha collaborato con il Messaggero dei Ragazzi, pubblicando per diversi anni la rubrica dei giochi e in seguito la mini-serie a fumetti Il mondo di Meg, creata assieme a Giorgio Pezzin. Sempre per il Messaggero dei Ragazzi realizza qualche episodio a fumetti sulle problematiche adolescenziali e alcuni topical comics assieme a Rudy Salvagnini.
Il suo esordio con Sergio Bonelli Editore, avviene nel 1997 con il primo numero di Agenzia Alfa, ripassando le matite di Andrea Artusi. Ha inoltre collaborato con le testate Legs Weaver, Nathan Never, Universo Alfa e ancora Agenzia Alfa.
Nel 2018 ha realizzato un portfolio dal titolo Eros & Glamour, rendendo omaggio a sei grandi autori del fumetto italiano, che raccoglie altrettante illustrazioni di sei famose eroine di fumetti erotici.
D. Soffritti
Donald Soffritti nasce a Ferrara l’11 aprile 1967. Dopo il diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1990 incontra Bonvi che lo introduce nel mondo del fumetto. Entra nelle scuderie Disney nel 1997 come inchiostratore per poi iniziare come disegnatore ufficiale nel 1998.
Scorazza per l’editoria italiana e d’oltralpe con prodotti come Kico, Rat-Man, Vasco Comics, Alienor, Toutou & Cie, Superheroes Decadence, Les Quatre Quarts, Il negozio di Animali, Bienvenue chez les Corses… et bonne chance!
Collabora all’inserto satirico il Misfatto (prima stagione) de il Fatto Quotidiano poi a Yanez, inserto satirico del quotidiano Pubblico di Luca Telese. Con lo sceneggiatore e amico Giorgio Salati disegna Bookbugs, una serie di strip di carattere culturale-tecnologico per PreTesti, rivista digitale di Telecom Italia. Nel 2014 nasce il progetto “Birds in Jazz”, serie di stampe su tela a colori ritraenti famosi jazzisti paperizzati che raccolti in una mostra stanno girando un po’ per l’Italia.
Elena Ominetti
Classe ’86, si diploma nel 2016 alla scuola di comics di Jesi, al corso di fumetto. Inizia il suo percorso professionale con l’autoproduzione collaborando con Caos Studio al progetto “Un gioco in giallo”, in contemporanea inizia a lavorare con Cronaca di Topolinia, per la quale collabora alle storie di “Puck”, “Lunar Lex” e alla neonata “Doyle”; ha inoltre lavorato come disegnatrice all’albo “Caroline” edito dal collettivo di autoproduzione “Cappuccino ExPress”. Al momento collabora con case editrici americane.
Elisa Pocetta
Elisa “Pocci” Pocetta nasce ad Avezzano, in provincia de L’ Aquila, nel 1990. Diplomata alla Scuola Internazionale di Comics, nel 2015 esordisce come autrice completa con il primo volume di “Hi/Lo” per Shockdom, a cui segue il secondo nel Dicembre 2016 e il terzo ad Aprile 2018. Sempre nel 2018, disegna e colora l’episodio principale di “Sacro/Profano – Liberaci dal Male” di Mirka Andolfo, su sceneggiatura della stessa Mirka e David Goy. Ha lavorato per l’estero come designer e lead artist per un videogioco online, e come colorista in America per la Scout Comics, mentre attualmente è sui colori dell’ottavo episodio di “Wondercity”, per Tatai Lab.
E. Simonato
Enrico Simonato è un architetto e designer. Nel campo del fumetto ha illustrato il capitolo “Furia Rossa” della serie “Agenzia Incantesimi”con testi di Federico Memola, “Il mistero di Casanova” e “Rigoletto” per Alma Edizioni. Ha realizzato con Sony/Columbia Tristar e Vivienne Westwood “Rigoletto Story” illustrando 80 pagine a colori del libretto dell’opera di Verdi. Nel 2015 crea un team di sviluppo software GAME ADES e pubblica il gioco “Steampunk Adventure” premiato a Lucca Comics 2016 come migliore app. Da alcuni anni insegna illustrazione e fumetto oltre a dedicarsi a nuove pubblicazioni, concorsi e collaborazioni.
Fabio Ramacci
Fumettista per nascita e passione, nonostante mille difficoltà, Fabio non riesce a fare a meno di disegnare e cercare di migliorarsi, soprattutto a livello umano!
In Italia ha pubblicato con Double Shot, Star Comics (Nuvole Nere #2), Sergio Bonelli Editore (Le storie #55) e per Midian Comics con The Noise #6. Ha inoltre collaborato al progetto “Davvero” sia online, sia
come disegnatore nel numero 7.
Per l’America ha pubblicato per Arcana Comics e ha partecipato a tre Kickstarter finanziati con successo, uno per Space Between Entertainment di Pat Shand, e due per Fried Comics.
Attualmente collabora con Dynamite Entertainment e con Legendo Entertainment.
F. Da Sacco
Francesca Da Sacco è una illustratrice che lavora principalmente per l’estero, in particolare con editori cinesi e neozelandesi. Per l’Italia illustra manuali di Giochi di Narrazione e manifesti divulgativi.
Si occupa anche di pubblicazioni alternative tramite web e crowdfunding. Ha pubblicato Monsters, Bambole di Carne e Roanoke per Awe.
F. Urbinati
Francesca Urbinati ha esplorato moltissimi campi della grafica.
Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Urbino in Cinema di Animazione, si è specializzata sull’animazione 3D.
Ha animato effetti speciali 3D per RAI e Mediaset e fatto parte degli Adobe Guru per l’area digital video. Ha tenuto corsi di fumetti e digital painting, si è occupata di graphic design, applicazioni web e progetti multimediali.
Nel 2011 diventa freelance, inizia a pubblicare la serie a fumetti “Niki Batsprite” (10 volumi a colori, in corso) e si specializza come fumettista e illustratrice. Insegna fumetto e manga e continua a collaborare con settori diversi, dal cinema (“Der Urbino Krimi” per la tedesca Studio Hamburg) ai giochi di ruolo e da tavolo (“Verrix”, “The Reaper”).

Ha pubblicato diversi artbook collettivi, tra cui KEMET: The Sun Empire (Imaginaria), RadioApocalypse e TransHuman (RoboCake).
Fa parte degli artisti internazionali selezionati da ArtOrder LLC di Jon Schindehette, ex Art Director di Dungeons & Dragons, per gli artbook “Tiny Dragons”.
Francesca Vivaldi
Nasce a Milano il 22.03.1985. 
Frequenta il Liceo Artistico di Milano con indirizzo Architettura.
 In piena controtendenza si trasferisce da Milano a Catanzaro, in Calabria, per terminare il Liceo, dove si diploma nel 2006. 
Si iscrive all’università de L’Aquila, facoltà di Psicologia Generale; a seguito del sisma del 2009 mette in stand-by la carriera universitaria e si inscrive alla Scuola Internazionale di Comics, presso la cui sede di Jesi si diplomerà nel 2012.
Nello stesso anno, a Lucca, conosce Cronaca di Topolinia e inizia una collaborazione con loro; produce diverse litografie e idee per nuove serie.
Nel Maggio 2014 esce la prima parte di “Wonderland” (un adattamento di Alice nel paese delle Meraviglie in chiave cyberpunk), interamente sua (dialoghi e disegni). Pubblicata sulla rivista Cronaca Comics, vedrà la seconda parte uscire a Giugno 2015 sullo stessa rivista, sempre curata da lei.
A Novembre 2014, esce il primo numero de “Le Neurofiabe: Biancaneve Cyberpunk” una serie semestrale che tratta il tema delle fiabe in una rivisitazione in chiave cyberpunk. La serie è stata ideata e creata con la partecipazione di Daniela Zaccagnino ai testi e affiancata da Roberta Pierpaoli nei disegni. 
In occasione di Lucca Comics and Games 2015 disegna il 3° episodio: Aurora Dormiente.
E’ anche la copertinista de Le Neurofiabe.
Nel 2014 entra a far parte di un collettivo tutto al femminile:le “Niriides”, che, sempre in occasione di Lucca Comics & Games nel Novembre dello stesso anno fanno uscire il loro primo progetto autoprodotto: Il Calendario 2015 (12 donne, 12 mesi, 12 modi di vedere l’altra metà del cielo). La seconda edizione del Calendario esce a Novembre 2016. Questa edizione ha come special guest Lola Airaghi in qualità di copertinista.
A Settembre 2015 diventa colorista di uno speciale Bonelli: Dragonero Magazine n.1 uscito a Novembre dello stesso anno.
A Dicembre 2015, in occasione de La Fantafiera, in Ancona, fa uscire Fiabe da Neuro. Parodia autoporodotta de Le Neurofiabe fatta in collaborazione con Roberta Pierpaoli. 
Dal 2016 resta colorista di Cronaca di Topolinia per le copertine della rivista Cronaca di Topolinia, (alcuni autori che colora: Bisi, Verni, Mangiantini, Vercelli. E uno speciale: Cico cacciatori di Mostri con il maestro Ferri). 
Nel 2016 diventa colorista di “Manosaurs – Walk like a Manosaurs” edito dalla casa editrice americana Papercutz. Il primo numero esce nell’estate 2017.
Nel 2016, in occasione di Lucca esce il progetto “PanTimeOnium” uno sketchbook a 5 mani targato Blankets. 
A fine 2017 collabora come colorista per la rappresentazione a fumetti di Paul Harris per il Rotary Club. Fumetto che esce nel 2018.
F. Barbieri
Illustratore – fumettista – character designer
attivo da oltre 20 anni nel campo dell’editoria e dell’ animazione.
Collabora con vari editori italiani e d’oltreoceano.
Per la Warner Bros disegna fumetti distribuiti in vari paesi, illustra libri
per diversi editori italiani su licenza Warner e realizza character design per serie animate.
Oltre ai classici Looney Tunes muove i personaggi dell’universo Hanna & Barbera e DC comics.
Per Marvel Italia realizza cover e illustrazioni.
Collabora con le edizioni Piemme alla realizzazione di alcuni libri di Geronimo Stilton.
Realizza character design di varie serie di videogiochi e giochi per Clementoni e Giochi Preziosi.
Da un paio di anni disegna per Disney Italia storie pubblicate su Topolino.
A questa fiera sarà presente per la vendita di Tavole a fumetti, disegni originali e inediti sui personaggi che abitualmente muove per l’editoria.
Oltre al materiale pronto, realizzerà disegni dal vivo su commissione, come un vero e proprio “Disegnatore Juke Box”.
Presente da un paio di anni alle maggiori fiere del fumetto, proporrà un campionario di illustrazioni pronte per la vendita, in fiera ne realizzerà di nuove ma nel caso di richieste speciali si consiglia di prenotare i propri disegni in anticipo.
F. Gaggia
Francesco Gaggia  è architetto e insegnante di Disegno e Storia dell’Arte
Con lo pseudonimo di  Kuiry  si occupa di fumetti, grafica e illustrazione.
Nel 1991 partecipa alla realizzazione di  “FLIT Comics”, rivista di fumetti e critica, dove pubblica per la prima volta  Dog Kane: un detective privato che agisce negli anni Cinquanta in un ambiente popolato da cani e papere  umanizzati.
Dal 2001 la sua produzione e’ ospitata su  kuiry.com  e  dogkane.com.
Ha pubblicato, con proprio marchio editoriale,  “L’arco della notte”  (2014) – il primo volume interamente dedicato a Dog Kane – e  “Storie dall’Archivio”  (2015) con lo stesso protagonista, Dog Kane N.2 –  “Tacchi a Spillo”  (2016)  e Dog Kane N.3 –  “Stiletto Heels”  (marzo 2018) – gli ultimi due volumi raccontano un’ articolata indagine divisa in due puntate.
F. Guerrini
Francesco Guerrini, nato a Bologna il 2 aprile 1958, diploma del liceo Artistico e diploma dell’accademia di Belle Arti di Bologna.
Ha svolto esperienza lavorativa come lay-outista pubblicitario e in uno studio di produzione di audiovisivi didattici.
Allievo di Giovan Battista Carpi, ha iniziato una collaborazione esterna con la Walt Disney Company Italia spa come disegnatore di fumetti, realizzando anche quattro storie per la serie PKNA- Paperinik New Adventures; pur saltuariamente, tale collaborazione prosegue ancora oggi.
Ha realizzato le illustrazioni dei racconti composti da mons. Giovanni Catti per il libro di favole “Borgofavola”, EDB Bologna 1994- e illustrazioni per testi didattici della stessa editrice; ha collaborato per laboratori di fumetto con la Accademia NEMO-NT di Firenze e con il Centro Giardini Margherita di Bologna, tenendo molte sessioni sul racconto per immagini in varie classi di scuola elementare e media per l’Orto Botanico di Firenze.
Ha collaborato alla realizzazione dei personaggi di un videogioco didattico; con fumetti e laboratori è collaboratore dell’associazione Agenzia Arcipelago Onlus di Napoli nei progetti sociali in occasione della manifestazione “Un Paese Incantato” nel paese di Campodimele (LT) e di attività per il recupero scolastico; ha realizzato illustrazioni didattiche per la casa editrice Zanichelli di Bologna e per altri editori; ha collaborato alla realizzazione dello story-board di “Vlad the impaler” di Jacobson e Colòn, Hudson Street Press 2009; ha disegnato strisce a fumetti anche per le Edizioni Paoline; vive a Bologna.
F. Mobili
Classe 1991, di Castelfidardo (AN) ma da poco trasferitosi a Livorno. Dopo la maturità frequenta l’accademia di comics ACCA academy di Jesi e successivamente realizza due albi per la serie The Professor (Revenant e Polvere) edita da Erredi Grafiche Editoriali. In seguito lavora sulla graphic novel “Rita Levi Montalcini, donna di frontiera” per il Senato della Repubblica. Approda poi in Editoriale Cosmo per illustrare il primo albo della seconda stagione di “Caput Mundi – I mostri di Roma”.
Attualmente lavora in Marvel sulla serie Old Man Hawkeye.
Giulia Lalli
Dal 2010 al 2013 ha frequentato i corsi professionali di Fumetto e Animazione 2D, alla Scuola Internazionale di Comics a Reggio-Emilia.
L’anno seguente trova il suo primo lavoro da Fumettista per la casa editrice anglo-americana Medikidz Co., con cui ha collaborato dal 2014 al 2016, pubblicando 4 fumetti a tema medico per bambini, appartenenti alla serie omonima.
Dal 2016, lavora come Disegnatrice per la casa editrice italiana, Cronaca di Topolinia, con la quale sta attualmente pubblicando la serie fantasy “Puck”, e in piu’ ha avuto occasione di collaborare alla realizzazione del volume “Cronache dal Ghiaccio – special 2”.
Dal 2019, ha iniziato a lavorare anche per la casa editrice americana Evoluzione Publishing.
L. Colapietro
Dopo la Laurea in make-up cinematografico presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia nel 2004 collabora con numerose agenzie pubblicitarie in qualità di graphic designer, storyboarder, conceptual designer e visualizer.
Dal 2009 al 2013 è co-fondatore ed artist della Factory per servizi in comics “Mantis Studio Comics”: realizza progetti con svariati editori e produce il motion comics The Host che frutta allo Studio una collaborazione con alcune delle maggiori realtà del mercato del fumetto digitale statunitense come Madefire. Dal 2013 ad oggi, collabora con svariate case editrici nostrane e statunitensi come Darklight Studios, Primal Paper Comics, Titanium Comics, Dr. Atomics Nerd Factory e all’iniziativa sperimentale animazione/live action “The Editor is IN” realizzata in collaborazione con il Network Sky Arte, l’Agenzia di produzione TIWI e Sergio Bonelli Editore. Attualmente collabora con editori italiani tra i quali Noise Press ed Edizioni Inkiostro mentre è al lavoro sul progetto sperimentale di motion comics The Unbred, tutt’ora in sviluppo, per il mercato americano. Tutt’ora in attivo nello sviluppo di prodotti per RPG platform e multimedia design, ha realizzato motion e digital comics, nonché character design, per Phoenix Run Entertainment e Stormforge Productions.
Nel 2016 è ai disegni, per la Zenescope Entertainment, della miniserie Van Helsing vs Frankenstein. Ha da poco concluso la nuova stagione della collana di comic book Astonisher per l’americana Lion Forge in qualità di cover artist, oltre alla costante collaborazione con gli editori d’oltre oceano Valiant e Zenescope, sempre in qualità di cover artist e concept designer. Nel settore del toy design, è attualmente al lavoro su illustrazioni e concept design per il lancio di una nuova linea di action figure branded Panda Mony. In contemporanea insegna presso il NID – Nuovo Istituto Design di Perugia – discipline della colorazione e visualizzazione digitale e inchiostrazione tradizionale/digitale per il fumetto e l’illustrazione multimediale, nonché concept/character design e digital painting. In ultimo, sta sviluppando, in qualità di maquette designer, una linea di concept per la realizzazione di merchandising relativo ad un progetto sci-fi.
Livia De Simone
Livia De Simone nasce a Roma nel 1977. Dopo essersi diplomata al III Liceo artistico, frequenta la facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza”. Inizia a lavorare prima nel settore architettonico e poi in quello grafico. Conserva sempre la passione per il disegno e, dal 2010, inizia a lavorare come illustratrice freelance.
Le sue illustrazioni sono legate al fantasy; la scelta per questo genere ha radici nella sua grande passione per i libri che ha sempre amato leggere.
Per le illustrazioni, la tecnica che predilige è quella digitale, ma ha padronanza anche di tecniche tradizionali come matite, acrilici, pittura su tessuti.
Inizia la sua professione di illustratrice realizzando diverse cover e illustrazioni per romanzi e racconti di vari autori tra i quali: Le Figlie di Ananke, Nuova Terra, Nuova Vita, Tiger Fighters di Dilhani Heemba, la saga Pactum Vampiri di Barbara Riboni, La Lettrice. Lo spirito dei ghiacci di Chiara Panzuti.
Nel 2014, dopo aver vinto un concorso indetto dalla Dunwich Edizioni, comincia a collaborare con la casa editrice.
Nel 2015 realizza alcune illustrazioni per la scrittrice Francesca Pace, e da lì arriva la collaborare con la DZ Edizioni, associazione culturale e casa editrice fondata dalla stessa Francesca Pace. Sempre nel 2015 inizia la collaborazione con la Astro edizioni, per la quale realizza le copertine per svariati romanzi fantasy.
Nel 2016 arriva la prima pubblicazione personale con “Imaginarium”. Un libro illustrato che vede la collaborazione della scrittrice Francesca Pace, che realizza i testi presenti nell’artbook, a cui fà seguito nel 2018 un altro libro illustrato dedicato alla mitologia norrena, “Dei del Nord”. Attualmente collabora con molti autori fantasy e svariate case editrici come Gainsworth publishing, DZ edizioni, Astro Edizioni, Fanucci.
Marco Renna
Nato a Brindisi nel 1989, si diploma alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia. In collaborazione con alcuni sceneggiatori pubblica diverse storie brevi sulla rivista digitale Sbam! Comics e su Something Wicked della Future Quake Press. Fa il suo esordio nel mercato americano come matitista Action Lab Comics, per un episodio di Actionverse e per i quattro episodi di The F1rst Hero: Wednesday’s child. Uno dei vincitori del Top Cow Talent Hunt 2016. Attualmente lavora per la Aspen comics, come artista principale su Fathom vol.6, Aspen Universe Decimation, per la nuova serie di Damsels in excess  e come cover artist per diverse serie della stessa casa editrice.
Marco Russo
Classe 1991, Marco Russo, da sempre appassionato al disegno e ai fumetti, fin dalle scuole medie inizia a vincere premi di pittura e illustrazione.
Frequenta le superiori all’istituto d’arte A. Passaglia di Lucca.
Pittura, illustrazione, fumetti, digital piainting ecc diventano il modo in cui vive.
Nel 2009 a una convention conosce di persona Simone Bianchi che lo aiuta a migliorarsi.
A Lucca Comics di quell’anno incontra C.B. Cebulski (vicedirettore e talent scout della Marvel).
E’ stato ingaggiato per la realizzazione di una serie a fumetti italiana mai pubblicata, insieme a cover e characters design.
Nel 2011 ha avuto il privilegio di essere istruito da Simone Bianchi collaborando con lui alle pagine di FEAR ITSELF:UNCANNY X-FONCE N3 come assistete agli sfondi.
Ha lavorato come freelence e artista privato su commissione e alle più importanti convention del settore.
Ha lavorato come colorista per diverse copertine, come quelle per Daryl Dark e come fumettista e illustratore (Cagliostro e-press).
Ha realizzato il progetto di Pino Cuozzo: il fumetto “Eva”.
Ha lavorato come graphic designer, progettista e pubblicitario per: eventi, auto, fashion.
M. Del Pennino
Disegnatore di scuola modenese, Mario ha pubblicato per diversi editori (Cagliostro, Crazy Camper, Corriere della Sera, Bookmaker, Marvel, Lucas e Zenescope). Attualmente lavora per il magazine di Ultimate Spider-man e Avengers Assemble. Per No Lands Comics ha pubblicato i due mini cicli “I nani di Tor Harn” e “Gli elfi di Nevermeet”.
M. Bergamo
Padovano, classe 1976, esordisce nel 2002 alle matite di Alias, primo fumetto digitale animato in 2D, realizzato a Fabrica, Centro Creativo Benetton. Successivamente è grafico web, animatore Flash, inchiostratore digitale sempre su fumetti digitali animati; insegna e coordina la didattica prima alla SQuola di Fumetto a Mestre, poi alla Scuola del Fumetto di Venezia. Più tardi insegna alla Scuola Internazionale dei Comics di Padova.
Dal 2009 disegna Malasorte per Arcadia (Premio Carlo Boscarato come “Autore Rivelazione dell’Anno” al Treviso Comic Book Festival 2011). Nel 2010-2011 realizza L’Avvento del Quinto Mondo (n.4 della miniserie THE SECRET di Giuseppe Di Bernardo) e il Il Lato Oscuro (n.2 di LEGION75 dei fratelli Riccio) per Star Comics.
Nel 2011 inizia la collaborazione con Sergio Bonelli Editore sulle pagine di LUKAS, con i numeri 3-Sacrificio, 12-Armageddon (1^ stagione), e 9-Il Prescelto (2^ stagione); i suoi ultimi lavori sono sulla pluripremiata serie MERCURIO LOI, con i numeri 7-La Testa di Pasquino e 14-Nascondino.
Matt Resinati
Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera, Inizia disegnando fumetti e illustrazioni su riviste fumettistiche e informatiche, oltre che su alcuni manuali di giochi di ruolo fantascientifici, finchè viene notato da Antonio Serra che nel 1995 lo arruola nella squadra di disegnatori di Legs Weaver della Sergio Bonelli Editore.
Al lavoro come disegnatore nello staff di Nathan Never affianca quello di illustratore e di disegnatore di fumetti erotici (suo per es il fumetto che accompagna l’edizione Blu-Ray della parodia pornografica statunitense Spider-Man XXX: A Porn Parody della Vivid Entertainment).
Con lo stile, l’estro e la professionalità che lo contraddistingue, ha intrapreso, negli ultimi anni, il percorso professionale e artistico del Tatuatore, in cui trova la massima espressione nella realizzazione del tattoo realistico.
M. Da Sacco
Esordisce su L’Insonne (Free Books) nel 2005, realizzando diversi albi fino al 2007. Grazie allo speciale L’Insonne: Demoni d’Amore Negato vince il Premio ANAFI Albertarelli nel 2006.
In seguito lavora sulla serie Jonathan Steele (Star Comics), illustra libri di Gioco di Ruolo per NarraTtiva, Coyote Press, Evil Hat Productions e infine approda su Nathan Never e Universo Alfa (Sergio Bonelli Editore).
Per gli Stati Uniti ha disegnato diversi albi per Action Lab Entertainment, dalla serie mensile horror Puppet Master alla prima miniserie di Black Betty.
Michele Avigo
Michele Avigo (Desenzano del Garda 1982) si è laureato in Lettere presso l’Università di Verona. A Verona ha collaborato con l’associazione culturale Cyrano Comics per lo sviluppo di un percorso artistico dedicato al fumetto. Ha disegnato copertine e illustrazioni per Delmiglio Editore, Liberedizioni, Gam Edizioni. Ha collaborato con l’Associazione Cronaca di Topolinia per la realizzazione di una serie di illustrazioni sugli indiani d’America. In occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia ha realizzato una serie di illustrazioni a tema risorgimentale per il volume Unità d’Italia: il grande sogno. I suoi lavori più recenti sono i volumi a fumetti: Sulle sponde del Mississippi su soggetto e sceneggiatura di Massimiliano Valentini e Il bosco dei ricordi, in cui si esprime come autore completo, entrambi per edizioni Segni d’Autore. Insolubilia, su soggetto e sceneggiatura di Bruno Codenotti, è il suo terzo e ultimo lavoro, in ordine di tempo, per Segni d’Autore. Per Montura Editing ha illustrato il volume La collina di Lorenzo su testi dell’alpinista Fausto de Stefani.
Mir Ti
Mirti nasce a Desenzano del Garda nel 1993.
Frequenta due anni l’Istituto statale d’ Arte del Garda a Gargnano nella sezione di lavorazione e decorazione ceramica.
Completa le superiori iscrivendosi al Liceo Statale “Leonardo” a Brescia, indirizzo artistico.
Qui comincia ad approcciarsi al mondo del disegno come illustrazione e non solo come mezzo per la decorazione della ceramica.
Dopo il diploma si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics a Brescia, seguendo il corso di Illustrazione.
Impara e affina le principali tecniche pittoriche grazie ai suoi insegnanti Angelo Bussacchini e Dany Orizio.
Nel 2018 ha illustrato “Il bullismo spiegato ai bambini”, scritto da Andrea Laprovitera, edito da “Becco Giallo”.
Lavora come illustratrice a Desenzano, dove nel 2017 ha esposto le proprie illustrazioni nel castello della città, durante la mostra “Il Garda seduce gli artisti”. Vive pienamente la vita della città di Desenzano e zone circostanti come artista di strada, partecipando a numerose iniziative soprattutto estive, quali fiere, mostre-mercato, notti bianche o collaborazioni con attività commerciali del territorio del basso Garda.
M. Chiacchiera
Nel mondo del fumetto e dell’illustrazione praticamente
da sempre, una grande passione trasformatasi in un vero e proprio
mestiere. Forse per un segno del destino o per una semplice
coincidenza, festeggia il suo compleanno lo stesso giorno
di Topolino, il 18 novembre. Collabora come illustratore e
cartoonist con le più importanti case editrici italiane ed estere
specializzate in editoria per ragazzi, i suoi lavori vengono
pubblicati, oltre che in Italia, in Inghilterra, USA, Canada,
Australia, Giappone, Spagna, Francia, Austria, Polonia,
Paesi Arabi e Caraibi. Accademico di Merito alla
Accademia di Belle Arti di Perugia, membro delle associazioni: 
Autori di Immagini, SCBWI, Art Director Club di New York,
Beehive Illustration agency UK.
Selezionato dalle giurie Annual AI,
riceve gli “AWARD” per l’illustrazione negli anni 2007, 2008, 2013, 2014, 2015, 2016 e 2017.
Nico Picone
Nato nel 1988 in una gelida città del paese che non c’è, di cui tutt’ora non si hanno certezze riguardo l’ubicazione geografica, vende le ultime lettere del suo nome per comprare le sue prime matite. Non riuscendo a capire a cosa servano, frequenta il liceo artistico per scoprirne l’utilità. Tra una natura morta di cipolle finte ed una partita di calcio nell’atrio della scuola, impara a temperarle per poi disegnare esclusivamente con le penne.
Si iscrive all’accademia di belle arti di Bologna al corso di fumetto e illustrazione, ma capisce di aver confuso le vignette dei fumetti con le caselle del sudoku quando scrivendo un otto lo avvertono che Topolino è composto da tre cerchi.
Dopo la laurea triennale partecipa al workshop Pentiment ad Amburgo, dove viene costretto a scoprire le potenzialità della sua mano destra, capendo subito di non riuscire a tenere in mano neanche una matita.
I lavori di quel periodo sono nascosti al sicuro sul fondo del deposito di Zio Paperone.
Successivamente in un’afosa giornata di settembre si ritrova casualmente a Lucca, con il suo fidato giubbotto nero, dove incappa nello stand della Disney in cui mostra alcuni lavori e prova a disegnare qualcosa sul momento, forse un Paperino o forse un annaffiatoio.
Da li a due anni si laurea al corso specialistico di fumetto, sempre a Bologna ed inizia la collaborazione con Topolino. Tutt’ora disegna principalmente storie di paperi, cerca ancora di completare il suo primo sudoku ed ha ormai rinnegato la mano destra.
P. Del Prete
Paola Del Prete, vive e lavora a Napoli.
Dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali al Suor Orsola Benincasa,
si è dedicata totalmente al disegno e alla pittura,approfondendo i suoi studi sulla grafica e sul fumetto.
Dal 2015 lavora come docente presso la Scuola italiana di Comix.
2018
Pubblica con Lavieri edizioni “La scoperta dei Puk”, libro illustrato per bambini
2017
Pubblica per Masnada nel volume Incipit.
2016
Pubblica per Lavieri edizioni “SART: Soccorrere,aiutare, ritrovare, tornare.”
In collaborazione con il Gruppo Lucano di Protezione Civile.
2015
Pubblica per verticalismi, collabora con Shockdom per pubblicare un episodio on-line di robotics.
Pubblica un art book con la Wombat edizioni.
Pubblicazione su verticalismi del promo di Moles Eternae.
2014
Pubblicazione per un episodio web su verticalismi per Robotics, edizioni Shockdom.
Collaborazione con Lavieri Edizioni per il comune di Moliterno, “Illustrando le Calende.”
Nel 2013 pubblica con Passenger Press 10 illustrazioni per il libro “Apocalypse Tarot” di Valentino Sergi e Christian Marra.
Dal 2011 ha pubblicato il suo primo fumetto Moles Eternae edito dalla InForm of Art Press,presentato al comicon di Napoli 2013,è autrice sia della storia che dei disegni.
Nel 2005 con il Patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli, dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, dell’Ordine dei Medici di Napoli, della Società Napoletana di Storia Patriae della Sopraintendenza Archivistica per la Campania espone dal 14 maggio 2005 al 9 giugno 2005 espone, con Antonio Del Prete, al Warner Village Metropolitan di Napoli.Il titolo della mostra è «Dal formale all’informale», a favore della “Casa dello Scugnizzo” di Napoli) .Attualmente collabora con la In Form of Art Press per la realizzazione del fumetto “Moles Eternae” ,che ha visto la luce al comicon di Napoli 2013.
Collabora con la redazione Iuppier group di cui ha realizzato logo e veste grafica.
Paola Ramella
Nata a Trieste il 5.9.70 dove vive e lavora. Insegna presso la scuola di disegno, fumetto ed illustrazione Grafite. È la creatrice di Tergestea, testimonial della fiera dei fumetti di Trieste. Il suo ultimo lavoro è “Sergio Ramelli: quando uccidere un fascista non era reato” per le ed. Ferrogallico. A Modena vi aspetta per le dediche sul suo Artbook!
Piero Ruggeri
Nato A Bologna nel ’62, si divide tra i progetti d’architettura e il mondo del disegno. Insegna “Arredamento e arch. d’interni II” all’Università di Milano (1990-2000), e dal 1994 tiene il Corso di Fumetto alla PGM (Bo), e collabora Nemo (Fi), ComixComunity (Re) e Dosso Dossi (Fe).
Assieme al Gruppo Lexlutor organizza il Concorso Internazionale Baraccano (Bo) e l’happenig “Arena!”, con incontri, work-shop, sfilate, eventi teatrali e mostre dal 1998 al 2007.
Nel fumetto lavora quasi esclusivamente per il mercato francese e sempre in coppia fissa con Filippo Neri, col quale disegna a 4 mani il Bianco/Nero e mentre cura personalmente la colorazione. Dopo l’album muto “Steam Park” per Le Cycliste  (segnalato al Concorso di Amiens nel 2005), collabora con l’editore Petit a Petit e con Fetjaine per raccolte su diverse star musicali (Jimi Hendrix, Michael Jackson, Beatles, Rolling Stones, Clash, Doors, Ferrer…), oltre a raccolte sui Celti, La Fontaine e il Titanic.
Per Maggio 2017 è prevista l’uscita del volume dal nome “Batard” coi colori di Florent Daniel e la sceneggiatura di Olivier per le ed. Petit a Petit, che ripercorre atmosfere e luoghi apparsi sul mitico film “Papillon” (Steve McQueen e Dustin Hoffman). Oltre a questo, avanza il progetto di “Labyrinthes d’Eau” sceneggiato da Otto Gabos su una Bologna ottocentesca solcata solo da canali come a Venezia e isolata da una misteriosa nebbia.
R. Nunziati
Fumettista, illustratore. Attualmente in forze alla casa editrice Astorina ha lavorato a cinque albi della serie inedita di Diabolik (10-2015, 12-2015, 10-2016, 03-2017 e 11-2017). Realizza matite e chine dei fuoriserie di Diabolik Il prigioniero di Porto Azzurro, edito in due versioni da collezione (03-2015, 06-2015) e La Rosa Dei Venti per il ventennale di Diabolik Club (10-2016). Tra le sue pubblicazioni L’Insonne per Edizioni Arcadia (2012), Davvero di Paola Barbato per Star Comics (4-2013); collabora ai volumi Unico Indizio le scarpe da tennis (2014) e Don Camillo 8 (2014) per ReNoir comics.
Sue varie illustrazioni di Dylan Dog e Diabolik per copertine, locandine, fanzine e cataloghi ufficiali Sergio Bonelli Editore ed Astorina. Nel 2016 presenta il portfolio personale Di Carta e di China in edizione numerata. Riceve il premio Albertarelli da ANAFI come come miglior autore esordiente del 2016.
S. Callerami
Salvatore Callerami, classe 1988, di Catania. Fumettista autodidatta diplomatosi al Liceo Artistico della stessa città nel 2008. Diventa socio e successivamente presidente dell’ass. Culturale Cuori d’inchiostro con cui pubblica nelle riviste antologiche CDM e Decidioru e partecipa alla mostra Nel segno di Andrea Pazienza nel 2010. Vince il premio bronzo “Pietro Miccia” nello stesso anno insieme a Mattia Sirocchi e Federica Bentivegna. Nel 2014 pubblica la prima edizione di ìDandelionî per Shockdom e nel 2016 pubblica Lui e l’Orso per Renbooks. Nel 2017 torna con le nuove avventure di “Lui e l’Orso – queer Bear” sempre per Renbooks e la nuova edizione di “Dandelion, esprimi un desiderio” per Shockdom. Adesso si lancia all’autoproduzione entrando a far parte di “Fame Comics” con “De Insecta Arcana” un bestiario illustrato e romanzato.
S.Villirillo
Classe ’85, mi diplomo all’Istituto Statale DíArte G. Chierici e alla Scuola Internazionale di Comics a Reggio Emilia.
Dal 2012 ho disegnato e inchiostrato tavole per piccoli editori americani come Argo Comics e Action Lab studio e italiani come MDV.
Co-fondatore dell’etichetta indipendente Damage Comix ne ho supervisionato le testate prodotte, soprattutto quella di Black Block dove ho disegnato la metà dei capitoli.
Mi sono occupato delle intercalazioni della serie animata ìthe editor is inî con protagonisti alcuni eroi Bonelli trasmessa su sky arte.
Ho realizzato anche un booklet per il gruppo musicale “the Maffick” e illustrazioni per merchandising dei “Branco”.
La mie ultime fatiche sono Terra Morta, fruibile gratuitamente sulla pagina Fb di Damage Comix e Mesozorc, in uscita a Marzo sempre per la stessa etichetta.
S. Pontieri
Nato ad Ancona nel 1979,  Simone Pontieri Aka Nigraz è illustratore e fumettista. Ha studiato presso la scuola  del Libro di Urbino frequentando la classe di perfezionamento nella sezione di Animazione;  allievo del Maestro Giacinto Gaudenzi a concluso i suoi studi alla  Scuola Internazionale di Comics di Jesi.
Dopo una breve esperienza in teatro come scenografo lavorando anche per Dario Fo, tagliati i fondi alla cultura e trovatosi disoccupato  a iniziato a lavorare e lavora tutt’ora come concept Artist per videogiochi, storybordista per spot TV collaborando principalmente attraverso lo studio Dtales  di Milano con  grandi agenzie e aziende del panorama italico e internazionale, disegnando environment per  serie animate  (Gamma studio, Rainbow), illustratore per libri didattici, e tutto quello che permette di campare nel bel paese.
Contemporaneamente ha iniziato ad affacciarsi al mondo del fumetto underground pubblicando storie brevi con Frigidaire, Lamette Comics, Collettivo Mensa, e altre piccole meravigliose realtà che campano di passione. E’ Co fondatore del Collettivo Ruvida assieme al disegnatore Pierz ed altri cari amici.    A fine 2016  infine è riuscito, dopo infiniti sforzi,  a pubblicare il  suo primo libro a  fumetti dal  titolo Guna assieme allo sceneggiatore  Giovanni Masi;  tema del libro i 10 mondi della dottrina Buddista edito da NPE. Ha pubblicato  per  Eli edizioni, Frigidaire,  Clementoni, Comma 22, NPE  e qualche altra piccola realtà.  Attualmente sta lavorando segretamente ad un paio di nuovi libri, è appassionato e pratica arti marziali, stregoneria e meditazione. Ha un figlio meraviglioso e  la notte spesso esce dal corpo.
S. Babini
Stefano Babini (Lugo,1964). Studente presso l’Istituto d’Arte per il Mosaico di Ravenna, inizia la sua attività nel mondo del fumetto come inchiostratore per alcune testate erotiche. Entra poi in contatto con Hugo Pratt e frequenta il suo studio in Svizzera. Nel 1993 approda alla casa editrice Sergio Bonelli e disegna la storia Pendolare del tempo, apparsa sul numero 10 della serie Zona X. Inizia una collaborazione con la Rivista Aeronautica. Nel 2001 crea la strip Mirna per il settimanale femminile Donna Moderna. Ha realizzato le chine per alcuni racconti di Niccolò Ammaniti disegnati da Davide Fabbri e sceneggiati da Daniele Brolli, poi raccolti nel volume Fa un po’ male (Einaudi Stile Libero, 2004). Nel 2006 è entrato a fare parte dello staff dei disegnatori di Diabolik. Nello stesso anno, la rivista Uomo Vogue gli dedica un articolo a tutta pagina.
Nel 2008 realizza la cartolina dell’Avis, con Diabolik quale testimonial d’eccezione. Nel 2009 pubblica per Dada Editore il graphic novel Non è stato un pic nic!. Nel 2010 esce il libro sketcbook, sempre per Dada Editore, Welcome bye bye. Collabora al progetto Cinquanta x Cento in occasione del centenario della C.G.I.L., pubblicato da Ediesse. Inizia una collaborazione con la rivista Vanity Fair e prende parte a importanti manifestazioni fumettistiche, fra cui la prima edizione del Pratt Day nell’ambito di Rimini comix la mostra mercato di Cartoon Club. Nel 2011 pubblica sempre per Dada Editore il volume Cielo di Fuoco che raccoglie le storie uscite sulla rivista Aeronautica. Realizza manifesti e varie copertine di dischi, fra cui spicca il 45 giri a tiratura limitata della versione dei Calibro 45 di Death Wish.
Nel 2012 prende parte alla Biennale d’Arte di Venezia. Nello stesso anno realizza un portfolio a tiratura limitata edito da Il Grifo dal titolo Effe. Nel 2013 è ospite in prestigiosi festival del Fumetto europei e realizza un albo speciale (fuori collana),che vede protagonisti Diabolik ed Eva Kant, intitolato Colpo alla Little Nemo (edito dalla omonima galleria d’arte). Nell’estate del 2013, dopo aver preso parte alla trasmissione televisiva Fumettology, crea un nuovo personaggio Lord Caine  ed edita con il (proprio) marchio editoriale Dark Crow, un portfolio a tiratura limitata.
Nel 2014 per l’editore Il Grifo realizza il volume Paper Girls; nello stesso anno si vede assegnare il Romics d’Oro come migliore disegnatore.
E’ al lavoro su un Color Tex.
T. Bianchi
Tommaso Bianchi nasce a Varese nel 1980. Impara l’arte del fumetto dal maestro Corrado Roi. Esordisce nel mondo dell’illustrazione realizzando grafiche, loghi e disegni per siti web e pubblicazioni medico-scientifiche. Nel 2009 viene incaricato da Universal Music per illustrare il sito della band “La Fame di Camilla”, nel 2010 inizia a collaborare con Kingstorm Art Studio, nel 2011 realizza la copertina per la rivista “Altrisogni n.4”. Dal 2011 al 2013, su sceneggiatura di Pellini Luigi, progetta, disegna e inchiostra due fumetti su commissione con tema “Storia, arte e leggende dei comuni del Seprio”. Tra i suoi lavori non mancano artwork per gruppi musicali (CD e T-Shirt), studio di personaggi per modelli 3D e un folto esercito di illustrazioni di genere “Fantasy”. Dal 2014 entra nella scuderia della “Sergio Bonelli Editore” per la testata “Le Storie”, che a luglio 2017 pubblicherà il suo primo fumetto con un racconto ispirato alla guerra di Troia “Il Sangue dei Mortali” scritto da Giancarlo Marzano. Realizza un breve progetto per il mercato Francese e a dicembre 2018 esce con il secondo fumetto per “Sergio Bonelli Editore” questa volta ispirato alla leggenda del Drago Tarantasio “Il Mistero del Lago” scritto da Fabrizio Accatino. Attualmente, oltre ad assere al lavoro su un nuovo progetto per “Le Storie”, collabora con l’associazione “Comicartevarese” come insegnante di fumetti per bambini.
Claudio Casini
Diplomato in Arte applicata, ha frequentato la Scuola del Fumetto di Bologna nuova Eloisa nel 96.
Lavora come illustratore, grafico e character designer per il settore ludico dal 2005. Dal 2018 lavora come scultore 3D per giochi da Tavolo e Toys. Asterion Press, Mongoose Publishing, Paizo Publishing, Dream Loard Press e Ludus Magnus Studio sono alcune tra le collaborazioni nazionali e internazionali nel settore dei Board Games e dei Giochi di Ruolo.
F. Fantini
Nota anche come Violet Art (Sassocorvaro, 22 dicembre 1986) è una disegnatrice e fumettista italiana.
Nata a Sassocorvaro, paesino marchigiano in provincia di Pesaro/Urbino, si trasferisce all’eta’ di 4 anni con la famiglia in Emilia Romagna.
Cresciuta fin dalla più tenera età respirando l’arte del padre, pittore di professione, nutre e dimostra da subito una spiccata passione anch’essa per il disegno.
Dopo studi artistici inizia a specializzarsi nel fumetto e nel campo dell’animazione.
Negli anni le commissioni private prendono piede e le soddisfazioni non tardano ad arrivare.
Esperienze:
2012 Realizza il logo per un Despar della sua zona.
2015 Una sua illustrazione per il contest “C’è un lupin in città” viene esposta nella galleria/libreria Rinascimento di Ascoli Piceno.
2016 Una sua illustrazione “Gothic Wolves” viene esposta presso il padiglione “Movie Village” della rassegna internazionale di fumetto, animazione e games “Romics” di Roma.
Una sua illustrazione “Non voltare lo sguardo” arriva tra i 20 finalisti del contest indetto da Varichina e viene pubblicata nel catalogo della manifestazione.
2017 Viene scelta dalla Casa Editrice “Cagliostro Epress” e pubblica su due albi : Golden City Mystery Men (I stagione) e Daryl Dark (III stagione).
2018 Sempre per la Casa Editrice “Cagliostro Epress” pubblica una storia all’interno del volume I.S.E Salgari (III stagione).
2018 Viene scelta dalla Casa Editrice Americana “Advent Comics” con la quale ha già in uscita il primo One Shot (Agosto 2019).
2018 Viene scelta dalla Casa Editrice Americana “Evoluzione Publishing” con la quale ha in uscita un volume per il 2020…
2019 Viene scelta dalla Casa Editrice Americana “VanBreed Studios”, il volume al quale ha lavorato è in uscita per fine 2019.

Mengozzi - Marcora

Francesca e Giovanni si conoscono alla Scuola di Comics di Firenze nel 2005 e la loro diventa subito una totale intesa creativa: ogni fase dei loro progetti, infatti, Ë sviluppata a quattro mani. Il concept di Kill the Granny, presentato all’esame finale della scuola di fumetto, colpisce l’editore Vittorio Pavesio e diventa la loro prima graphic novel, suddivisa in tre volumi.
Successivamente pubblicano, sempre per Pavesio Editore, “Kill the Granny – Comedy Collection” e “Tatini”.
In seguito collaborano come coloristi con Ankama Editions, Corriere della Sera e Progetto Radium e come character designers con Kinder Ferrero.
Nel 2012 intraprendono il percorso dell’insegnamento, dando vita a due frequentatissimi corsi di fumetto e tenendo workshops in giro per l’Italia.
Dal 2014 lavorano come disegnatori e coloristi per Disney Italia, Disney America e Dupuis, inoltre nel 2016 riprendono in mano la loro prima opera, reinterpretandola e concentrandosi sui suoi punti di forza, per dar vita a Kill the Granny 2.0, la serie reboot attualmente in corso e pubblicata da Edizioni BD – Dentiblè.
Nel 2018 Francesca e Giovanni, con la collaborazione di Francesco di Bartolo, creano il webcomic Nadar Knights: a Cats Story, il loro primo progetto di stampo fantasy.
Manuel Bracchi
Classe ’76, vede pubblicata una sua storia breve nel primo Clint Magazine di Mark Millar, lavora Per Boom! Studios su Alien vs Parker e Higher Earth. Disegna il numero 3 della Serie Dragonero Adventures per SBE e una manciata di pagine per la serie Orfani: Sam sempre SBE. Dopo aver realizzato un libro illustrato su Spiderman, attualmente Ë in forza allíamericana IDW sulla testa Star Wars Adventures.
M. Fontanili
Marco Fontanili, classe 1993, è nato e cresciuto a Reggio Emilia. Da sempre appassionato al mondo del Fumetto, alla Musica e al Cinema. Diplomato nel 2013 alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia, si occupa soprattutto di fumetti e illustrazioni. Ha lavorato sia nel campo dell’autoproduzione sia con vari editori (Shockdom, Passenger Press, ecc…).
Come illustratore, invece, ha lavorato per l’editoria, il cinema e la tv.
R. Pierpaoli
Dopo essersi diplomata alla scuola internazionale di comics di Jesi, dal 2006 ha iniziato a lavorare come disegnatrice, collaborando alla realizzazione di background di alcuni episodi del cartone animato di Ratman, assieme allo Studio Mattigatti di Lorenzo Ciccoli (committente Toon Lab-Stranemani srl) e del cartone animato delle PopPixie per la Rainbow.
Come disegnatrice e inchiostratrice per l’agenzia Red Whale ha partecipato alla produzione dei libri illustrati di “Gatti Pirati” “Tea Sister” e “Classici” (Geronimo Stilton) della casa editrice Piemme.
Dal 2007 al 2015 ha lavorato come disegnatrice per Cronaca di Topolinia di Salvatore Taormina, nelle serie di “Eternopolis”, “Vampire’s Tears”, “Le Neurofiabe” e “Cronache dal ghiaccio”.
Dal 2010 al 2013 ha collaborato con la Francia grazie all’agenzia Yellowhale, realizzando tre volumi di “Galope comme le vent” edizione Soleil.
Nel 2016 è passata alle autoproduzioni di “Fiabe da Neuro”, in collaborazione con Francesca Vivaldi, e “PanTimeOnium” assieme al collettivo Blankets.
Nello stesso anno inizia a lavorare come disegnatrice (clean e china) per la casa editrice Jungle. Usciranno nel 2016 “Jeux2Filles – Objectif trois étoiles” e nel 2017 “Franky – Un amour de robot”
Nel 2017 per la casa editrice americana Papercutz ha lavorato all’inchiostrazione del fumetto “Manosaurs – Walk like a Manosaurs”.
2018-2019 lavora alla creazione del settimo numero di Wondercity per Tatai lab, ancora inedito, in uscita al Lucca Comics&Games 2019.
N. Saviori
Nicola Saviori nasce a Iseo (BS) il 21 febbraio 1984.
Dopo il liceo si trasferisce a Firenze dove frequenta i corsi di illustrazione ,fumetto e animazione presso la Scuola Internazionale di Comics.
Finita la Scuola inizia a lavorare come illustratore presso lo studio grafico Inklink con cui collabora per circa 3 anni.
Nel 2008 inizia a disegnare fumetti per la casa editrice Francese Soleil Prod. dove rimane per 4 anni con 2 serie all’attivo.
Nel 2013 abbandona il fumetto per l’illustrazione concentrandosi prevalentemente nel settore dei videogiochi e Character Design.
Collabora in maniera costante alla linea grafica di alcuni titoli come: “Krosmaster Arena” per Ankama Games , “Duelyst “per la Couterplay Games e “Hearthstone” per Blizzard. Le sue illustrazioni sono state utilizzate anche da Toys for Bob per Spyro regnited Trilogy, Riot Games, Fantasy Flight Games , Bitgem e Airship Syndicate. 
Attualmente sta collaborando con Blizzard e Activision.
R. Crosa
Riccardo Crosa, siracusano di nascita, ma ravennate d’adozione, ha collaborato come illustratore con numerose case editrici, tra le quali Stratelibri, Mondadori e Gruner und Jahr (per Focus Giochi e Focus Junior). Come fumettista disegna per Star Comics due numeri di Agenzia Incantesimi e Jonathan Steele, e per Kappa Edizioni un albo di Lupin III Millenium.
Suoi sono i disegni anche delle serie francesi di Sanctuaire Redux e Sanctuaire Reminded edite da Humanoides, Synchrone pubblicata da Le Lombard, Vigilantes e lo one shot Highgate edite da Soleil. Come autore inventa e disegna il mondo e i personaggi di Frusco il Feligno, e il personaggio di Rigor Mortis, il Genio del Male. Illustra, inoltre, il gioco da tavolo Kragmortha, di carte Sì, Oscuro Signore! e Looterz. Dal 2016 è socio nella casa editrice di giochi Pendragon Game Studio, con il ruolo di art director.
Dal 2015 ha iniziato a collaborare con Sergio Bonelli Editore per la serie Dragonero. È il character designer per lo spin off Dragonero Adventures, il nuovo progetto editoriale della casa editrice milanese dedicato i più giovani del quale oltre ad essere uno dei disegnatori regolari è anche copertinista. Ha anche curato l’adattamento del concept, insieme a Stefano Vietti e Luca Enoch, per il progetto di animazione di Dragonero Adventures per Rai Animations. Per ottobre 2019 è stata annunciata l’uscita, sempre per la Sergio Bonelli Editore, del suo nuovo lavoro dal titolo Sottosopra, sempre con i testi di Luca Enoch e con i colori di Paolo Francescutto.
F. De Fabritiis
Conosciuto con lo pseudonimo di Fumettista Esplosivo, Fabrizio DE Fabritiis è illustratore, fumettista, disegnatore, grafico e character designer.
Disegnatore di DRAGONERO ADVENTURES (serie fantasy per ragazzi della Sergio Bonelli Editore), e di ZAGOR – I RACCONTI DI DARKWOOD, lavora come creativo per il parco divertimenti GARDALAND. Come character designer ha lavorato per Giochi Preziosi, Sbabam e National Geographic. Fabrizio De Fabritiis è anche direttore artistico della casa editrice Emmetre Edizioni; è il creatore di CAPITAN NOVA, il più famoso supereroe italiano, della serie supereroistica DEFENDERS OF EUROPE e della graphic novel ROMABOT CENTURION – IL CUORE DI UN DIO.
Ha realizzato anche il fumetto RALLY INFERNALE con protagonisti il più volte campione italiano di rally Piero Longhi ed il personaggio di Capitan Ventosa. Ha lavorato anche come storyboarder e come regista al cortometraggio di UN GIORNO DA SUPEREROE, vincitore del Concorso Nazionale CORTI FRA LE NUVOLE 2009. Tra i suoi lavori anche la cover del videogioco NAT GEO CHALLENGE per National Geographic Channel e il webcomic cinematografico RAPTOR GENETIX,realizzato per conto del parco divertimenti Gardaland, di cui è autore, sceneggiatore e disegnatore.
J. Camagni
Nel 1998 inizia a lavorare in qualità di fumettista su Mondo Naif, per Kappa Edizioni. Nel 2003, per la stessa casa editrice, disegna una storia inedita di Lupin, scritta in Italia, ma sotto la supervisione del suo autore Monkey Punch.
Nel 2006 realizza due volumi su soggetto e testi di Marco Felicioni per Soleil Edition, dal titolo Magna Veritas.
Nel 2008 viene selezionato durante il Chesterquest, da allora ha sede fissa presso la Marvel, per cui ha avuto modo di disegnare una miniserie di “Star Wars: Kanan”, “Longshot”, “Hawkeye vs. Deadpool” e il recentissimo “Deadpool the Duck”, mash-up tra il “Mercenario Chiacchierone” e “Howard The Duck”.
Nel 2017 pubblica il primo volume della sua nuova serie “Nomen Omen” per Panini Comics, su testi di Marco Bucci, e un albo della miniserie di “Groucho” per Sergio Bonelli Editore, sempre su testi di Marco Bucci.