REGOLAMENTO COSPLAY CONTEST

ISCRIZIONI

 

La raccolta delle iscrizioni verrà effettuata DIRETTAMENTE IN LOCO, presso l’apposita postazione di EPICOS nei pressi del palco.

L’iscrizione è il momento per:

  • consegnare un’immagine su foglio A4, a colori, del personaggio o del gruppo che si intende iscrivere, consigliata per agevolare i lavori della giuria (le immagini non saranno restituite).
  • consegnare le basi per eventuali interpretazioni (i supporti accettati sono ESCLUSIVAMENTE pen-drive USB; i formati accettati sono mp3, wav); ricordiamo che eventuali mix di pezzi sono esclusivamente a cura dei concorrenti e debbono essere consegnati già pronti (se non verrà fornita alcune base musicale, l’organizzazione provvederà a metterne una predefinita che rispetti comunque i tempi previsti per la passerella).
  • chiedere qualsiasi informazione o spiegazione circa lo svolgimento del contest.
Una volta effettuata l’iscrizione, NON sarà in alcun modo possibile, per nessuna ragione, MODIFICARE L’ORDINE di sfilata.

 

CONTEST

 

L’accesso al palco sarà regolato da personale dell’organizzazione che inviterà i cosplayers a salire sul palco rispettando l’ordine di chiamata (che rispecchia esattamente quello di iscrizione). Sul palco verranno messi a disposizione 2 microfoni per i concorrenti, ma se siete un gruppo numeroso onde evitare problemi di sorta, consigliamo vivamente una base playback.

 

Sfilata
Una volta sul palco, il partecipante sfila lungo la passerella in modo da farsi vedere perfettamente dalla giuria.

 

Esibizione
Una volta sul palco, il partecipante si esibisce in una piccola performance a tema con il suo personaggio, la cui lunghezza massima dovrà rispettare la tabella che segue:

 

TEMPI ESIBIZIONI

 

  • Senza interpretazione (singoli/gruppi): max 40 secondi
  • Singoli: max 1 minuto
  • Gruppi fino a 3 persone: max 2 minuti
  • Gruppi da 4 a 10 persone: max 3 minuti
  • Gruppi oltre 10 persone: max 4 minuti

Alla fine del tempo concesso il cosplayer dovrà lasciare il palco indipendentemente dal fatto che abbia o meno terminato la propria performance.
Le esibizioni che sforeranno i tempi stabiliti saranno interrotte al termine del tempo standard, per rendere la sfilata più fluida e dare a tutti la stessa possibilità di esibirsi.

 

GIURIA

La giuria sarà composta da membri di spicco appartenenti al mondo del Cosplay, Associazioni e Professionisti del settore.
I giurati valuteranno ogni concorrente in base alle seguenti caratteristiche: somiglianza globale al personaggio, fattura e difficoltà del costume, interpretazione dei tratti caratteristici del personaggio stesso e originalità e valore artistico della performance. Le decisioni della giuria sono inappellabili. Le premiazioni avverranno tassativamente circa 15-20 minuti dalla fine della gara.

 

REGOLE DI SICUREZZA SUL PALCO 

 

Sono assolutamente vietati:

  • fiamme libere
  • animali vivi o morti (impagliati e ossa)
  • sostanze infiammabili
  • getti d’acqua e liquidi
  • fumogeni
  • esplosivi o petardi
  • lancio di oggetti pesanti o contundenti
  • schiume o sostanze schiumogene

Sono permessi:

  • coriandoli o simili
  • effetti scenici teatrali non pericolosi che non rientrino nelle categorie sopracitate di divieto
  • peluche e riproduzioni di animali e/o insetti

 

CRITERIO DI ASSEGNAZIONE DEI PREMI

 

Al termine della gara la giuria si ritirerà per decidere il vincitore.

Ogni giurato dovrà tener conto dei seguenti parametri:

  • Somiglianza all’originale
  • Fattura del costume
  • Interpretazione
  • Scenografia
  • Accessorio
  • Presenza scenica

La somma di queste caratteristiche costituirà la base per selezionare il cosplayer vincitore.

 

DESCRIZIONE DEI  PARAMETRI

 

I giurati dovranno assegnare dei valori ad ogni cosplayer che sfilerà nella giornata di gara, questi valori dovranno essere assegnati con dei criteri precisi.

  • SOMIGLIANZA ALL’ORIGINALE

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il valore del cosplayer che più degli altri ha saputo realizzare un costume di difficile realizzazione, cercando di non tralasciare l’aspetto delle proporzioni e della somiglianza all’originale a favore di una più semplice realizzazione. Ad esempio un cosplayer che ha realizzata il costume di un guerriero “Nano” con una complessa e intricata armatura, ma che a impatto risulta longilineo, non potrà avere un valore alto in questa caratteristica.

  • FATTURA DEL COSTUME

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il cosplayer che più degli altri ha saputo creare un costume di difficile realizzazione e che più di altri si è contraddistinto per la qualità del proprio costume e l’attenzione per i dettagli. Fattori determinanti per l’assegnazione di questo valore sono: la fattura del costume (qualità sartoriale, cuciture, stoffe utilizzate, tecniche di costruzione, materiali utilizzati, ecc.), la cura per l’acconciatura e il make-up e la realizzazione di tutti i componenti. Se prendiamo l’esempio utilizzato sopra, lo stesso cosplayer che ha realizzata il costume di un guerriero “Nano” con una complessa e intricata armatura che a impatto risultava longilineo, ma che allo stesso tempo ha saputo realizzare fedelmente sia gli abiti sotto l’armatura che l’armatura stessa nonché l’acconciatura, potrà avere un valore alto in questa caratteristica.

  • INTERPRETAZIONE

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il cosplayer che più degli altri ha saputo, nell’arco di tempo a disposizione, interpretare più fedelmente il proprio personaggio. Una buona immedesimazione e recitazione (originale o re-interpretata), curata ma non noiosa, di una scena legata al personaggio rappresentato è il fattore determinante per l’assegnazione di un valore alto a prescindere dalla fattura del costume.

  • ACCESSORIO

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il cosplayer che più degli altri ha saputo realizzare non solo il costume del personaggio ma anche l’accessorio, imponente o stravagante che sia. Questo valore deve essere assegnato solo in base all’accessorio e non al resto del costume e/o all’interpretazione del cosplayer che lo utilizza. Un’ arma particolarmente imponente o ben realizzata, un oggetto ornamentale, un copricapo, una suppellettile particolarmente ben realizzata, sono possibili fattori di attribuzione di questo valore. Se prendiamo ad esempio lo stesso cosplayer che interpretava il “Nano”, il suo elmo o la sua ascia possono essere considerati accessori; nel caso in cui uno dei due sia acquistato, il valore da assegnare sarà intermedio, se lo sono entrambi il valore sarà minimo, se invece sono entrambi realizzati dal cosplayer il valore sarà massimo.

  • SCENOGRAFIA

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il cosplayer che più degli altri ha saputo distinguersi per la spettacolarità della coreografia messa in scena sul palco. In particolare vengono valutate la coordinazione dei movimenti, l’impatto visivo e la corrispondenza tra coreografia e base musicale. Prendiamo in esempio lo stesso “Nano” utilizzato fino ad ora: se durante la sua esibizione combatte contro un drago tra le valli rocciose e sul palco non ci sono né l’uno né l’altro, il valore dovrà essere minimo, se invece ha costruito un drago da infilzare e un fondale dovrà avere una valutazione più alta, se poi il drago si muove e cadono le rocce dovrà avere quella massima.

  • PRESENZA SCENICA

Con questo criterio di valutazione si vuol mettere in risalto il cosplayer che più degli altri ha saputo, a prescindere dalla fattura del costume e dei sui accessori, dimostrare che non serve solo interpretare il più fedelmente possibile il proprio personaggio durante la scenetta, ma bisogna essere il personaggio stesso. Un cosplayer che riesce a trasmettere solo con la sua presenza tutto quello che c’è da dire sul personaggio interpretato dovrà aver un valore. Pensate a come si comporterebbe il “Nano” che abbiamo utilizzato come esempio fino ad ora se incontrasse il presentatore della gara nella sua epoca e ambientazione; non uscire dal personaggio può essere un criterio per una valutazione massima di questa caratteristica.

 

REGOLAMENTO INGRESSO ARMI MODENA NERD

 

In osservanza all’articolo 5 legge 22.05.1975 n° 152, per l’ingresso in fiera è vietato l’uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, senza giustificato motivo.

  • ARMI VERE

E’ assolutamente vietato introdurre in fiera  armi vere da taglio o simili con lame affilate, armi vere da fuoco e qualunque oggetto potenzialmente pericoloso; Non sono ammessi materiali esplosivi, fuoco d’artificio, fumogeno o simile .  Qualunque accessorio verrà controllato dagli addetti alla sicurezza  e, se ritenuto pericoloso, può essere sequestrato e/o tenuto in custodia per tutta la durata dell’esibizione/sfilata.

  • ARMI FINTE

Tutte le armi finte da sparo devono possedere il “pallino rosso”: un tappo o una zona rossa sulla canna da 3 cm, o se la canna non ha sporgenze una macchia rossa sul retro dell’arma della stessa dimensione.

  • ARMI BIANCHE O DA TAGLIO

Devono essere senza punta acuminata e senza filo tagliente. Il loro uso deve essere esclusivamente estetico  (non dovete impugnarla per scontri o “giochi” )
(es: spade, katane, coltellini, kunai, falci e simili)
Non è possibile effettuare esibizioni con spade o lame in metallo (di qualunque tipologia), anche non affilate, poiché potrebbero spezzarsi e causare danni a terzi o a  chi si esibisce, dovranno essere tenute in completa sicurezza quando all’infuori del palco
È possibile sfoderarle per farle visionare alla giuria, se parte importante del cosplay indossato.

  • ARMI DA TIRO

Possono essere trasportate a piacimento ma senza nessuna munizione.

 

IMPORTANTE

I cosplayers partecipanti alla gara accettano implicitamente in toto il presente regolamento; l’organizzazione si riserva a proprio insindacabile giudizio e in qualsiasi momento di allontanare o escludere anche senza preavviso chi non rispetta le regole sopraindicate.

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare il regolamento senza preavviso; la versione definitiva sarà sempre disponibile per la consultazione presso lo stand iscrizioni.

Per qualsiasi altra informazione o chiarimento, scrivere una mail a: cosplay@epicos.it